Il San Contardo d'Este

L'antico oratorio di San Contardo a Zocca in un'immagine di fine '800
Il Centrum Studiorum dicatum Divo Contardo Estensi è un'associazione culturale costituita a Zocca, nell'Appennino modenese, nell'autunno 2007.
Da tempo coloro che poi ne sono stati i fondatori avvertivano l'esigenza di condividere il proprio interesse per la storia, di ritrovarsi, di dibattere, di scrivere, di recuperare, di diffondere e di valorizzare la memoria storica locale, nella convinzione che tutto questo patrimonio non possa e non debba rimanere riservato a pochi specialisti.
Già nel 1999, proprio a Zocca, nel nome di San Contardo d'Este, si erano incontrati studiosi e ricercatori impegnati nella ricostruzione e nella valorizzazione della cosiddetta historia minor, motivati dalla passione per la ricerca e convinti del suo valore come memoria delle proprie radici e come fondamento del nostro presente. Il centro studi è nato, quindi, per un interesse condiviso, volto alla storia del territorio compreso tra il cuore del Frignano e i monti del Bolognese, considerato quale piccola tessera del più ampio panorama delle vicende estensi e non solo.
L'associazione è così denominata in omaggio e in ricordo della figura del giovane Santo Estense, morto pellegrino sulla via di San Jacopo di Compostela nel 1249, divenuto compatrono di Modena nel 1698 e al quale, già nel XVII secolo, al centro dell'antico paese di Zocca, era dedicato un oratorio, unico nel territorio del Ducato. Ed è questa la circostanza per cui l'associazione è nata a Zocca, dove l'oratorio rimase funzionante almeno sino alla Prima Guerra Mondiale, quale presenza di un culto antico di secoli di cui ancora oggi rimane traccia in una piccola, ma significativa maestà ricostruita ed inaugurata nel 2001 per iniziativa dell'Amministrazione Comunale.
Pagine secondarie (1): Lo statuto